Troppo tardi

Sappiamo tutti che non è mai troppo tardi non è vero. Ogni cosa ha il proprio troppo tardi, ma ci piace ingannarci. Il tempo è un concetto relativo: è tanto all’inizio, e sempre poco alla fine. Quindi se c’è ancora tempo o no dipende dal punto in cui ti trovi lungo la linea temporale in cui vivi. Il problema è dato dal fatto che non sappiamo mai in che punto ci troviamo, e di conseguenza quanto tempo rimanga. Quindi, in un certo senso, decidere che è sempre quasi troppo tardi è l’unico modo per avere ancora una chance.

Ci sono cose nella mia vita che ho sempre voluto fare e per cui è sempre più tardi. Nel senso che in un’ipotetica vita di 80/90 anni oramai mi trovo a metà se non oltre. Vorrei visitare il Tibet e andare a studiare Tai Chi nel tempio Shaolin; imparare a suonare bene la tromba e il piano jazz; tornare a giocare a pallone e allenare; fare il giro d’Irlanda in bicicletta; scrivere per professione… Non ho abbandonato alcuno di questi sogni, ma per ognuno di essi il troppo tardi è sempre più vicino o apparentemente già superato.

Spesso sono i fattori esterni che ci impediscono di realizzare i nostri progetti, ma per ogni fattore esterno c’è sempre una colpa interna. Anche solo quella di non aver combattuto. È il provarci e basta che poi ti frega. Non è sufficiente stendere un piano per un anno memorabile per cambiare corso ai successivi dodici mesi. Bisogna poi combattere per realizzarlo.

Ci sono cose per cui è oggettivamente troppo tardi, come per esempio diventare un calciatore o un musicista professionista. Per molti dei miei sogni invece non lo è, però mi sembra. Perché il lavoro, perché i bambini, il mutuo… Eppure quei troppo tardi che mi sembrano, proprio quelli rappresentano la riserva di ossigeno a cui attingere quando mi manca il fiato. Consapevole del fatto che ogni giorno è sempre più tardi. E che in fondo, però, se mi ci dedicassi ora non sarebbe più troppo tardi.

Qual è una delle cose per cui ti sembra sia troppo tardi e che invece se finito di leggere cominciassi a dedicartici, chi se ne frega di troppo tardi?

Vuoi ricevere ogni domenica riflessioni e spunti pratici per allineare le tue azioni con le tue intenzioni?

diventa te stesso!

Chiudi questo fastidioso pop-up se hai già l’antidoto alla società della distrazione, oppure iscriviti alla newsletter per ricevere ogni domenica un articolo su come eliminare le distrazioni, imparare a focalizzarti sul qui e ora e riuscire ad allineare le tue azioni alle tue intenzioni.

Send this to a friend