20. Minimalismo digitale

Molte persone in gamba non riescono a raggiungere il livello successivo e dare di più perché non sanno rinunciare all’idea che tutto sia importante.

Greg McKeown (autore, imprenditore e consulente)

Questo contentuto è riservato a chi ha acquistato <a href=”/sfida”><em>La sfida di vivere intenzionalmente</em></a>. Se hai già acquistato il corso, effettua il login.

Accedi al tuo account

Hai dimenticato la password?

La sfida di oggi

Rimuovi l’app di Facebook dal tuo smartphone. La web app funziona altrettanto bene. Però, siccome siamo tutti pigri, il semplice non avere l’app a portata di tap, ma dover aprire il browser e andare sul sito di Facebook per sfogliare la tua timeline, ti aiuterà a limitarne l’uso.

Raggruppa tutti gli altri social in una cartella e mettila nel desktop più lontano dalla tua home, nella prima fila in alto, quella più difficile da raggiungere, in modo che non siano mai una prima scelta. Nella home lascia solo app che vuoi usare, come per esempio quella per correre, meditare, scrivere e così via.

O, ancora meglio, raggruppa le app che vuoi usare in cartelle da tenere nel dock e lascia il resto vuoto. Qui di seguito vedi l’immagine del mio iPhone:

E qui puoi scaricare la mia immagine di background, se lo vuoi. Oppure puoi mettercene una che ti ricordi quali sono i tuoi valori e le tue intenzioni. A me questa ricorda tutto quello a cui tengo e che voglio condividere.

Definisci nella tua giornata ideale una o al massimo due finestre di tempo a tua disposizione per usare i social network a livello personale.

Se poi li usi per lavoro è un altro paio di maniche. Qui stiamo discutendo solo di quelli personali. E anche se li usi per lavoro, rimuovili comunque dalla home del tuo smartphone, così da non avere la tentazione di lavorare anche quando ti siedi un attimo sul divano di casa per rifiatare.

Completa la sfida e procedi alla prossima